Gastronomia

Alto Adige, Paese di Cuccagna

I robusti sapori alpini si fondono con la leggerezza mediterranea. La cucina Sudtirolese affascina con la dovizia di materie prime: dalla selvaggina (camoscio, cervo, capriolo), agnello, maiale, vitello e manzo, fino al pollame esclusivo come la faraona; pesci non sono solo d’acqua dolce, ma anche una ricca scelta di pesce fresco marino, grazie alla relativa vicinanza del Mediterraneo. E poi la cucina altoatesina ha fatto propria la grande varietà e la fantasia della pasta italiana. Un vero e proprio culto viene tributato al canederlo. Questa primordiale pietra d’angolo della storia dell’alimentazione, si presenta in innumerevoli variazioni: agli spinaci, al formaggio o allo speck; e nella variante dolce, alla prugna, all’albicocca o come “Germknödel”.

Durante l’arco dell’anno, molte zone e località propongono settimane delle specialità: settimane degli asparagi a Terlano o in val Venosta, la "Hoazatkuchl" di Castelrotto, le settimane gastronomiche della val Sarentino, Bolzano Culinaria, la cucina della val Isarco. La scelta è pressoché inesauribile. E come abbinamento ideale, sempre un goccio di vino nobile e pregiato delle rinomate cantine di questa terra.